Il tempietto di Chiara

| Redazione |

Chiara chiede alle stelle cadenti di diventare restauratrice fin da quando è bambina. Un sogno che prende forma e si trasforma, ogni giorno di più, in una passione. Attratta dal gesto creativo dell’artista quale essere umano che si concede alla bellezza nella sua forma più elevata, tanto da non prescindere da un’essenza spirituale. Il restauro diventa per lei un momento meditativo di contatto e conoscenza approfondita dell’opera nei suoi valori culturali e materici, venendo così a creare una relazione di rispettoso amore. Malgrado l’incalzante tentativo di digitalizzare il mondo della conservazione, Chiara nella sua attività di freelance mantiene, quando possibile, un approccio umano ed artigianale al suo lavoro. Buona visione dal gruppo di redattori di Mestieri Etici!


Potrebbero interessarti anche i seguenti video

Cittadini Consapevoli – Passato, presente, futuro

Irritazione – Pulizia del sistema osseo

| Redazione |
Il Maestro Morya chiama il prodotto dell’irritazione Imperil, che addirittura precipita in cristalli, e ammorba l’ambiente e le persone in maniera peggiore delle sostanze stupefacenti. Definizione da vocabolario della parola irritazione è: ”Altera…

Manifestazione Nazionale Contro Le Scie Chimiche, Modena 21 dicembre 2013

| Redazione |
Il 21 dicembre 2013 si è tenuta a Modena la Manifestazione Nazionale Contro Le Scie Chimiche, ideata dalla Draco Edizioni e da Riprendiamoci il Pianeta, coordinata assieme al Movimento Valori e Rinnovamento, a Per Il Bene Comune e a Caposaldo Asso…